LA MISSION

 

Il progetto è incentrato sul Teatro come strumento formativo che utilizza gli strumenti della mediaeducation. Infatti il teatro oltre a rappresentare un valido strumento pedagogico, tende a sviluppare una serie di competenze e di abilità necessarie per una vera formazione innovativa del discente. Esso come forma interattiva di linguaggi diversi: verbale, non verbale, mimico, musicale, gestuale, prossemico, prosodico, iconico, musicale e tecnologico si configura come prezioso strumento formativo, multidisciplinare e interdisciplinare. L’idea di teatro didattico non si riferisce solamente al momento finale della rappresentazione, ma anche e soprattutto all’iter dei processi che conducono alle forme rappresentative della realtà e all’utilizzazione dei vari linguaggi compreso le nuove tecnologie. Teatro inteso come ogni possibile forma espressiva che tende a rappresentare la realtà e i suoi diversi linguaggi (poetico, narrativo, musicale, tecnologico,pittorico, corporeo ecc..), la storia, il presente, il passato, il futuro, il sogno, la fantasia, l’immaginazione. In quest’ottica il teatro diventa strumento pedagogico trasversale a tutti i linguaggi e le discipline curriculari e dei modelli scolastici organizzativi. Fare formazione attraverso il teatro significa realizzare una concreta “metodologia” interdisciplinare che attiva i processi simbolici del discente e potenzia e sviluppa la molteplicità interattiva delle competenze e delle abilità connesse sia con la comunicazione “globale” sia con il pensiero. Inoltre, il teatro come approccio ermeneutico ai significati testuali è di aiuto a tutti gli apprendimenti disciplinari. L’uso di linguaggi diversi nella rappresentazione teatrale attiva il pensiero metaforico che permette di decodificare la realtà nei suoi aspetti più profondi. Un ulteriore aspetto pedagogico del teatro consiste nel rappresentare i sistemi di vita e i “valori” delle culture diverse dalla nostra. Rappresentare in forma scenica le culture significa, non solo conoscere profondamente la cultura che si intende rappresentare, ma anche attivare forme rielaborative interculturali.